Se questo è un gioco è il progetto di Avviso Pubblico e di Fondazione Adventum, realizzato per chi ha un problema con il gioco d’azzardo, per i suoi familiari e anche per i cittadini che vogliono essere consapevoli di ciò che la diffusione e la normalizzazione dell’azzardo comportano per tutta la società.

Il blog La vita come un gioco è il luogo digitale in cui si fa informazione, sensibilizzazione e cultura sul gioco d’azzardo e sul Disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA), grazie ai contributi dei migliori esperti e alla condivisione delle testimonianze di ex giocatori ed ex giocatrici d’azzardo, ma anche delle tante realtà si occupano di prevenzione e cura sui territori.

L’azzardo non è un gioco

Il gioco d’azzardo in tutte le sue forme, legali e illegali, rappresenta un fenomeno imponente in Italia, tanto da poter parlare di azzardo di massa. Una emergenza sociale e un problema di salute pubblica che ha implicazioni e conseguenze macroscopiche e che investe fenomeni di dipendenza patologica, indebitamento e usura, violenza e criminalità.

Dipendenza

Quando si gioca d’azzardo, in qualunque modo, anche per poche volte, si diventa un giocatore o una giocatrice d’azzardo. L’Istituto Superiore di Sanità ha individuato quattro categorie di giocatori/giocatrici: sociale, a basso rischio, a rischio moderato e problematico. Sono tutti gradi verso la dipendenza da Gioco d’Azzardo (DGA).

Indebitamento

Tutti i giochi d’azzardo, fisici e online, sono progettati per far vincere il banco e per far perdere chi gioca. Quindi più si gioca e più si perde. È matematico. E più si perde, più aumenta il rischio di indebitarsi. È la realtà dei fatti dimostrata dai dati, spiegata dagli esperti e testimoniata dagli ex giocatori e dalle ex giocatrici.

USURA

Prestare denaro a interesse, quando l’interesse è maggiore rispetto a quello corrente, è illegale. Sempre più persone che si indebitano con il gioco d’azzardo cadono nella trappola dell’usura. Chi gioca d’azzardo è infatti una delle categorie più a rischio. Come evitare l’usura e come uscirne.

Numeri del gioco d’azzardo nel 2022 in Italia 

I numeri dimostrano il danno sociale ed economico del gioco d’azzardo in Italia: un impoverimento che tocca tutti i componenti della società.

miliardi di € giocati

milioni di giocatori problematici

%

giocatori in 20 anni

I numeri dimostrano quanto il gioco d’azzardo impoverisca tutta la società, eppure c’è chi ci guadagna sempre.

Storie di gioco

in Italia ci sarebbero da un minimo di 300.000 fino ad un massimo di un 1.300.000 persone con problemi di dipendenza. Questo numero cresce esponenzialmente con il crescere dell’offerta di gioco.

Si stima che per ogni giocatore patologico siano 8 le persone coinvolte nella rete del disagio familiare, sociale ed economico.

I nomi sono di fantasia, ma le storie sono vere. Sono le testimonianze degli ex giocatori e delle ex giocatrici, affinché sempre meno persone rimangano intrappolate nell’azzardo.

CHIEDI SUPPORTO

Chi chiamare e dove andare per chiedere aiuto, quando si ha un problema con l’azzardo o quando si ha un familiare che sta dedicando troppo tempo al gioco.

Esistono diverse tipologie di giochi d’azzardo disponibili sia su rete fisica sia online.

gratta e vinci

Gratta e vinci

Il Gratta e Vinci è la più famosa lotteria istantanea. Ne esistono di molti tipi, ma tutti sono progettati per far vincere prima il banco e poi lo Stato.

gratta e vinci

Slot Machine

Le slot machine sono fra i giochi d’azzardo più diffusi e a più alto rischio di dipendenza. Programmati da un algoritmo che fa vincere il Banco.

lotto

Lotto e Superenalotto

Le Lotterie come il Lotto e il Superenalotto sono i giochi ideali per capire come il Banco vince e il giocatore perde.

scommesse

Scommesse

Perdere scommettendo è matematico come ci dimostrano, numeri alla mano, i migliori esperti del calcolo delle probabilità.

gratta e vinci

Casinò online

I casinò online, sono i moderni Paese dei Balocchi per chi crede che l’azzardo sia davvero un gioco

bingo

BINGO

Il Bingo è molto più che una semplice tombola. È un vero e proprio gioco d’azzardo i cui montepremi sono iniqui.

Il blog “La vita come un gioco” informa, sensibilizza, previene e supporta

Senza dati l’azzardo non esiste. Parla Claudia Segre

Esperta di finanza, autrice, relatrice, fondatrice e presidente della Global Thinking Foundation, Claudia Segre ritiene che l’unico modo per costruire un futuro più luminoso e prospero sia investire nell’educazione finanziaria di tutte le donne e le ragazze. Ecco perché utilizza la sua Fondazione per combattere la violenza economica, accelerare l’inclusione finanziaria delle donne, sostenere le imprenditrici e promuovere il ruolo del fintech nel colmare il divario di genere.

Il gioco d’azzardo ha sostituito il sesso

Quando si parla di dipendenze comportamentali e di una addiction come quella del gambling è necessario partire dal contesto: c’è una proporzione tra una maggior povertà e un maggior volume di giocato e di giocatori. Questo accade sia dove ci sono leggi e norme più restrittive sia all’opposto dove c’è maggior liceità. Si tratta di una dinamica che descrive la nostra società come ‘ludica’. Lo spiega il medico e sociologo Gabriele di Francesco

Come uscire dalla rete dell’azzardo. Fabio Pellerano

Fabio Pellerano, educatore professionale, racconta per #contagiamocidicultura la rubrica di Avviso Pubbloico il suo libro “Come Uscire dalla Rete del Gioco d’Azzardo – Indicazioni, suggerimenti e strumenti per giocatori, familiari e operatori”.

Lui si ammala d’azzardo e la vittima è anche lei

Alessandra Minetti ha pubblicato per la casa editrice altoatesina Athesia il libro ‘A perdere. Un gioco senza amore’. La voce narrante è quella di una donna che racconta il prima, il durante e il dopo della vita con un compagno malato di gioco d’azzardo: «Se l’uomo si gioca il denaro e la salute, la donna si gioca i sentimenti e una parte importante della propria vita, mettendo la sua moneta di speranza nella relazione, pronta a rigiocarsi tutto ogni volta».

Le regole del gioco: la matematica smaschera l’azzardo

Il gioco d’azzardo è basato sull’alea, non sulla matematica. Non esistono metodi matematici infallibili per vincere. Tutti i metodi, come la Martingala o il metodo dei numeri ritardatari, si basano sull’idea che sia possibile “battere” il banco, il che è matematicamente impossibile.

Segui il nostro Podcast

Cercheremo di capire quanto il gioco d’azzardo incide sulle vite di tutti noi. Affronteremo il tema dal punto di vista sanitario ed economico, cercando di capire se ci sono delle tecniche che permettono di ottenere vincite facili e vedremo come le mafie si sono sempre di più impadronite anche di questo mercato.

Questo podcast è realizzato da Avviso Pubblico e dalla Fondazione Adventum, grazie ai fondi dell’Otto per mille alla Chiesa Avventista ed è distribuito da Altreconomia

DISPONIBILE SU

Spotify Apple podcast Amazon music Spreaker